.
Annunci online

 
laformica 
quando parla la Formica
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Il sito delle primarie e dell'Associazione per il Partito Democratico
Marista Urru
supermanu05
Noantri - non basta pensarlo, bisogna dirlo
Daniele Luttazzi
thc
Franco Abruzzo
Dagospia
Blog Orso Bruno
www.giawba.ilcannocchiale.it
drhouse92
Sandalo Italiano
Milion Portal Bay
  cerca

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Lo staff e i collaboratori non sono responsabili del contenuto e della forma dei commenti lasciati in calce ai post pubblicati. Malgrado qualche pubblicitario ci abbia proposto qualcosa, non essendo questo un sito a scopo di lucro, abbiamo ritenuto, almeno fino ad ora, di non dover inserire banner e qualunque altra cosa che si avvicini anche solo lontanamente alla pubblicità. LE foto contenute su questo sito, sono per la maggior parte dei casi prese dalla rete. Le altre sono nostre. Nel caso siate proprietari di qualche foto qui riportata, prima di denunciarci, scrivete una cortese mail all'indirizzo: smith.laformica@gmail.com e provvederemo a rimuoverle.


 

La Formica democratica | Formicaio e dintorni | la Formica cosmopolita | Formicolio | In Formica | La Formica argentina | La Formica felice | Formicultura | La Formica d'Italia | La Formica quotidiana | il fomichiere di Ceppaloni | Fomiche malinformate | Diario dei due mondi | Formichine bamboccione |
 
La Formica argentina
1visite.

29 settembre 2007

La formica argentina

a cura di Giovan Battista Verando - gbverando.laformica@gmail.com

La Formica Argentina è un racconto di Italo Calvino scritto nel 1952 per Botteghe Oscure, una rivista internazionale di letteratura.

Nel breve racconto Calvino esprime il male di vivere, che in questo caso viene dalla natura. Il nemico è la formica argentina, una specie di formica particolarmente aggressiva e prolifica che negli anni Venti e Trenta infestò la Riviera di Ponente. La forza della formica argentina è il suo numero e la sua ostinazione. Il protagonista non riesce a comprendere il "dramma" finché non ne è lui stesso protagonista: "Se lui ci avesse parlato di formiche [...] noi avremmo pensato di trovarci contro un nemico concreto, numerabile, con un corpo, un peso. [...] creature di quelle che si possono toccare, smuovere, come i gatti, i conigli. Qui avevamo di fronte un nemico come la nebbia o la sabbia, contro cui la forza non vale”. I personaggi del racconto hanno diversi modus operandi di fronte al problema. I Reginaudo combattono le formiche con una quantità sproporzionata di insetticidi e veleni che si dimostarano comunque inefficaci. Il capitano Brauni le tortura e le uccide con le sue ingegnose trappole; nonostante riesca eliminare in media 40 formiche al minuto vi è comunque una sproporzione di forze e di numero con i milioni di formiche che proliferano nel territorio. Infine vi è il signor Baudino appartenente all'ENTE PER LA LOTTA CONTRO LA FORMICA ARGENTINA che le nutre con una melassa leggermente avvelenata. Il protagonista si rende conto quasi da subito che non è possibile eliminare la formica argentina e che l'unica soluzione e la convivenza. Il racconto è un crescendo di angoscia di fronte ad un nemico invisibile e non numerabile che rende anche le situazioni più comuni spiacevoli. Insieme all'angoscia cresce anche la paranoia che culmina con l'aggressione della moglie del protagonista al signor Baudino, accusato di favorire la proliferazione delle formiche per mantenere il lavoro impiegatizio. Alla fine del racconto dopo tutti i trambusti, il protagonista, la moglie ed il loro bambino si recano in spiaggia vicino al molo dove notano che non vi sono formiche; quì riescono finalmente a rilassarsi e a godersi la serata.




permalink | inviato da WSmith il 29/9/2007 alle 15:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia