Blog: http://laformica.ilcannocchiale.it

"Omosessuali si nasce" campagna-choc con bebè

Lotta alle discriminazioni sessuali, la Regione sceglie l´immagine di un neonato

da www.repubblica.it

Il manifesto della campagna contro lomofobia 
Il manifesto della campagna contro l'omofobia

di Marzio Fatucchi

«I bambini vanno accettatati così. Per quello che sono». E´ questo il motivo che ha portato la Regione Toscana a realizzare la foto che lancia la campagna contro l´omofobia. In una Regione considerata gay-Friendly, ma che ha registrato numerosi casi di violenza contro gli omosessuali, il messaggio della campagna è quello di bambino appena nato, sfuocato ed irriconoscibile, con in primo piano il braccialetto in cui è scritto: «Homosexual». «Raccapricciante: strumentalizzare i neonati per far passare l´idea che le pulsioni omosessuali siano una caratteristica innata dei bambini è un atto fuorviante e vergognoso sotto il profilo scientifico, politico e sociale» commenta Luca Volontè, capogruppo Udc alla Camera. «L´opposto: l´Italia si adegui alla Toscana» gli ribatte il presidente dell´Arcigay nazionale, Aurelio Mancuso.

«Un esempio da seguire» incalza il deputato Franco Grillini. «Ricorda quelli del ventennio vestiti da balilla con il fez» insiste il leghista Massimo Polledri. Ma perché un bambino? «Il messaggio è ch l´omosessualità non è una scelta ma un dato immutabile e da rispettare» spiega Alessio De Giorgi, consulente della Regione contro le discriminazioni sessuali, che ha presentato la campagna con l´assessore regionale Agostino Fragai e Paolo Chiappini della Fondazione Sistema Toscana: la foto, già utilizzata dalla fondazione canadese Emergence, sarà uno dei punti di forza delle iniziative contro l´omofobia lanciate durante il Festival della creatività. «Affrontare le discriminazioni sessuali -affermat Fragai - non toglie nulla, né in termini di tempo né di risorse, ad altri problemi. Una società più coesa, che non discrimina, assicura più diritti per tutti». La Toscana è stata la prima Regione a approvare una legge antidiscriminazione (poi bloccata dalla Consulta), investe 50mila euro l´anno in iniziative e interventi per prevenire le discriminazioni in ambito sanitario, fornisce aiuti all´inserimento professionale a trans e transgender, sta promuovendo corsi contro il bullismo omofobo nelle scuole.

Pubblicato il 25/10/2007 alle 1.3 nella rubrica La Formica quotidiana.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web